notizie sostenibili


cluster bombs
24 settembre 2006, 3:14 am
Filed under: libano

reut_8618041_30250.jpgSono appena tornato dal Libano, e mi porto dietro, come al solito, parecchi ricordi. Il più forte è quello di una piccola e maledetta macchina di morte, un cilindretto nero, poco più grande di un accendino, che ho visto a Maarake, dove dovrebbe sorgere un campo militare italiano. Si chiama “bomblet”, quasi un vezzeggiativo di “bomb”: cioè “bomba figlia” di una madre snaturata dal nome di cluster. La bombetta impolverata – una comunissima M42, dicono i tecnici – era quasi invisibile fra le stoppie. Ahmed, il coltivatore di angurie, me l’ha indicata raccontando che in genere lui e i suoi familiari danno fuoco a un vecchio copertone e poi lo lasciano sopra la bomba. Per ora ha sempre funzionato. Dove Ahmed e famiglia dovranno ancora lavorare, il campo è seminato di morte, senza motivo. Un jet israeliano lo ha cosparso con il suo grappolo, ma certo le angurie di Ahmed non erano un obiettivo militare. Continua a leggere

Annunci


Cartoni animati per torturare un dittatore
1 settembre 2006, 1:11 am
Filed under: Varie

Saddam Hussein venne ‘torturato’ dai marines con le immagini di ‘South Park’. Il rifacimento cinematografico del 1999 del discusso cartone animato, mostrava le gesta del diavolo che si alleava con l’ex rais per dominare il pianeta e torturare i suoi abitanti.
E’ stato lo stesso Matt Stone, creatore della serie, a dichiararlo al sito web Hollywood.com, raccontando come i marines americani avessero obbligato l’ex dittatore iracheno a “vedere ripetutamente” le immagini, in cui lui era un corpo e un anima con il demonio, proibite in Iraq perché descrivevano Hussein come un omosessuale sadomasochista. “Scommetto che ne è stato molto felice”, ha ironizzato il creatore della serie, che ha prestato all’ex rais la sua voce all’interno della serie. Fonte: Repubblica.it



Israele ha usato cluster-bombs in Libano?
1 settembre 2006, 1:00 am
Filed under: libano

Kofi Annan punta il dito contro Israele: nel Libano del sud sono state usate bombe a grappolo. Armi che, ha detto il segretario generale dell’Onu, “non dovrebbero essere usate in zone abitate”. Ma Israele replica: “Abbiamo usato bombe conformi alle convenzioni” .
Ma l’Onu rincara la dose: Tsahal avrebbe disseminato intere aree del Libano di ‘cluster-bombs’, ordigni che disseminano sull’obbiettivo decine di mini-bombe che esplodono in un secondo tempo. “Dal cessate il fuoco del 14 agosto secondo l’esercito libanese, 11 persone sono state uccise e 50 ferite da ordigni inesplosi, per la maggior parte bombe a grappolo”, fa sapere in una nota, l’Alto commissariato delle Nazioni unite per i rifugiati (Unhcr). Continua a leggere



Rifiuta di consegnare un video, arrestato blogger
3 agosto 2006, 3:37 pm
Filed under: informazione

joshua's blogUn giornalista indipendente di San Francisco, autore di un blog di informazione, è stato arrestato con l’accusa di oltraggio alla magistratura per aver rifiutato di consegnare un filmato inedito relativo ad una manifestazione contro il G8.
Joshua Wolf, 24 anni, resterà “confinato in un luogo appropriato finchè non accetterà di rendere la testimonianza o di fornire le informazioni” reclamate da febbraio scorso dalla giustizia, ha ordinato il giudice federale William Alsup, precisando che la durata della reclusione non potrà comunque superare i 18 mesi. Continua a leggere



Pesanti sospetti sui bombardamenti israeliani
3 agosto 2006, 2:07 pm
Filed under: libano

vittime.jpgL’esercito israeliano userebbe armi chimiche nei bombardamenti sul Libano. E’ questo ciò che ha sostenuto Bachir Cham, professore belga di origine libanese, durante una conferenza stampa tenuta a Bruxelles giovedì 20 luglio. All’incontro, organizzato dal segretario dell’arcivescovo di Tripoli, Monsignor Jean Abboud, il dott. Cham (direttore di un ospedale in Libano) è intervenuto per telefono e ha affermato che sui corpi di vittime dei bombardamenti da lui esaminati non appaiono  tracce di perdita di sangue o escoriazioni, i capelli sono intatti e il colore della pelle è nero anche se la pelle non è bruciata o carbonizzata. Continua a leggere



L’UE a Lampedusa
3 agosto 2006, 12:14 pm
Filed under: migranti

foto_8569518_05170.jpgFrontex, l’agenzia europea per il controllo delle frontiere, ha risposto all’appello del Ministro degli Interni Giuliano Amato. Tre responsabili sono giunti a Lampedusa per una missione di monitoraggio degli sbarchi. Nell’isola è emergenza: in 15 giorni sono sbarcati circa 2000 clandestini. Continua a leggere



L’ONU si dibatte nella sua impotenza
3 agosto 2006, 11:55 am
Filed under: libano

libanoA Palazzo di Vetro Francia e Stati Uniti, con l’aiuto della Gran Bretagna, stanno lavorando per raggiungere una posizione comune sulla cessazione delle ostilità, sul disarmo di Hezbollah e una tregua duratura, su modi e tempi della futura forza internazionale di stabilizzazione.
Si vuole far approvare una prima risoluzione sul Libano entro una settimana. Secondo l’ambasciatore britannico Emyr Jones Parry il Consiglio di sicurezza potrebbe già parlarne domani e “le prospettive di una approvazione futura di una risoluzione sono notevolmente cresciute”. Continua a leggere